Orzotto in Crema di Noci e Cipolla Amore Bio

Ieri sera ho visto un film che mi è piaciuto tanto tanto tanto! Me l’ha trovato Moreno, dolce come sempre, che assecondando questa mia passione per la cucina, si è messo a cercare dei film sull’argomento.

A volte il caso…mi sembrava parlasse di me, di noi, di certe sfaccettature della mia vita, del mio carattere, del mio blog! E’ stata una gioia vederlo, e l’ho vissuto come un vero gesto d’amore da parte sua.

Il film è Julie & Julia, con Meryl Streep…è di qualche anno fa, ma io non l’avevo visto. Sono andata a letto con il cuore pieno, e con la voglia di cucinare che mi teneva in moto il cervello! Voglia che si è trasformata in impulso, oggi, e che ha fatto sì che in tavola si materializzasse questo goloso pranzo.

Orzotto in Crema di Noci e Cipolla Amore Bio

Ingredienti:

(per 1 persona)

  • 80 gr orzo decorticato
  • 1/2 cipolla bianca
  • 1 decina di noci sgusciate
  • un paio di foglie di salvia
  • olio EVO
  • sale marino integrale

Preparazione:

Come vedete, gli ingredienti sono pochi e semplici, ma un appunto sulla qualità del cereale: l’orzo si può acquistare decorticato o perlato. Perché vi ho indicato il decorticato? Perchè non è stato sottoposto all’intenso processo di raffinazione che prevede l’eliminazione totale di tutta la parte esterna del chicco, quindi, conserva intatto il suo apporto di fibre solubili e sali minerali. Per contro, ha tempi di cottura più lunghi, rispetto al perlato, che è un orzo “sbiancato”, diciamo. Ma che ci importa?!? Noi usiamo la nostra bella pentola a pressione, e mentre lei fa il lavoro, noi ci dedichiamo ad altre cose!

Cuociamo l’orzo: verificate sempre quanto è indicato nella confezione, per quanto riguarda i tempi di cottura e la necessità o meno di ammollo. In tutta sincerità, io di solito lo step dell’ammollo lo evito, e lo cuocio per 30 minuti in pentola a pressione, con il triplo di acqua e con l’aggiunta di un pizzico di sale . Al termine della cottura, lascio che riposi e assorba l’eventuale liquido in eccesso. Non ho mai provato ad ammollarlo perché vedo che in questo modo viene bene, ma so che questa accortezza rende il cerale più digeribile.

Mentre il vostro orzo cuoce (ricordate di dimezzare i tempi indicati, se utilizzate la pentola a pressione), triturate la cipolla e fatela stufare in una pentola, coperta, con un pochino d’olio, sale, e delle foglioline di salvia. Non la fate asciugare troppo: deve rimanere umida, cotta bene, ma non “fritta”. Tenete la fiamma piuttosto bassa e fate cuocere dolcemente: se vedete che si asciuga troppo, aggiungete acqua.

Al termine della cottura della cipolla, aggiungete le noci sgusciate, per farle rosolare leggermente. Versate poi il condimento nel contenitore del frullatore ad immersione e frullate il tutto; assaggiate, aggiustate di sale, se necessario, e frullate di nuovo; potete anche lasciare qualche pezzo di noce più grossolano…non è spiacevole, trovarselo sotto i denti :).

Condite l’orzo con la crema che avete ottenuto. Se vi piace, potete guarnire con delle foglioline di salvia, come ho fatto io, delle noci intere, o quello che vi suggerisce il vostro estro. Servite caldo!

Una vera delizia! Non fate gli ingordi come me, che non vi dico quanto ne ho mangiato!!!!

Per la tua spesa bio, comodamente a casa:

Orzo Decorticato Biodinamico
Per piatti dietetici e bilanciati

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 2.31



Olio Extravergine di Oliva
Prodotto Italiano estratto a freddo

Voto medio su 10 recensioni: Buono

€ 16.10

1 comment on “Orzotto in Crema di Noci e Cipolla Amore BioAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *