Soia Verde e Riso con Verdure

Mi arriva un messaggio sul cellulare. È la mia Maestra di Yoga. O la mia amica Serena. Non so più come esprimermi, quando mi riferisco a lei. Di certo, è una persona speciale. Che trasmette positività, serenità ed allegria come poche altre persone abbia mai avuto il privilegio di conoscere.

Nel messaggio c’è la foto di una ricetta, accompagnata da queste parole:

“Oggi ri-studiavo un po’ e allora mi è venuto in mente di mandarti questo interessante pezzo ..è una ricetta che ho mangiato e gustato tante volte da Sada Sat. ..??? …buonissima …magari ti va di provarla?”

Subito mi è comparso un sorriso. Quanta bellezza si trova in questi piccoli gesti di condivisione. Io ho qualcosa di bello nel cuore e lo dono a te, perché penso che potresti apprezzarlo. Non so se sono esagerata, o “romantica”, ma a me questo pensiero ha trasmesso tanta bella energia positiva.

E quindi, non vedo l’ora di provare la ricetta!

E’ una sabato sera. Io e Moreno non abbiamo voglia del mondo fuori. Tra poco è Primavera e il nostro corpo avrà sempre meno voglia e bisogno di zuppe calde dalla cottura lunga. Direi che è la serata ideale!

Di solito, nelle attività che devo compiere sono una individualista, fin dai tempi delle scuole. Svolgo meglio e con più concentrazione i miei compiti se sono da sola, piuttosto che in gruppo. Ma farsi aiutare da Moreno, anche se su piccole cose, rende i piatti più “condivisi”, crea tra noi una complicità che mi piace, e dà al piatto quel “qualcosa in più”. Impalpabile, ma molto presente.

Vi scrivo la ricetta, tanto negli ingredienti che nella preparazione, così come viene dal libro sul quale studiava la mia Maestra. Le dosi sono molto abbondanti, di certo per 4 persone. Troverete tra gli ingredienti anche l’aglio, che io in realtà non ho usato. So quanto si dica che l’aglio faccia bene, ma il mio stomaco non si trova in accordo con questa affermazione! Vi assicuro che ci sono talmente tanti sapori, in questa ricetta, che l’assenza dell’aglio è sicuramente trascurabile. Viene consigliato poi di servirla con dello yogurt…altro consiglio che non ho seguito, non mangiando latticini. Per me già così è un piatto ricco!

Ingredienti:

  • 4 tazze e ½ di acqua (1,25 l)
  • ½ tazza di soia verde (250 ml)
  • ½ tazza di riso basmati (250ml)
  • ¼ tazza di radice di zenzero finemente tritata
  • 1 cipolla tagliata
  • 3 spicchi di aglio tagliati
  • 3 tazze di verdure tagliate
  • 2 cucchiai di ghee o di olio vegetale (40 ml)
  • ¾ di cucchiaino di curcuma
  • ¼ cucchiaino di chili rosso schiacciato
  • ¼ cucchiaino di pepe nero macinato
  • ½ cucchiaino di coriandolo macinato
  • ½ cucchiaino di garam masala macinato
  • ½ cucchiaino di cumino macinato
  • ¼ di cucchiaio di semi di cardamomo (2 semi)
  • 1 foglia di alloro

Preparazione:

Sciacquate riso e soia. Aggiungete i fagioli di soia all’acqua bollente e lasciate cuocere finché non si rompono. Aggiungete il riso e cucinate per altri 15 minuti, girando di tanto in tanto. Ora aggiungete le verdure (si potrebbero anche aggiungere le verdure insieme al riso). Quando comincia a cuocere, la mistura inizierà ad addensarsi.

Riscaldate il ghee o olio vegetale in padella. Aggiungete cipolla, zenzero e aglio e fate saltare finché non schiariscono. Aggiungete le spezie e fate cuocere altri cinque minuti, girando costantemente. Aggiungete un po’ d’acqua se necessario. Aggiungete questo al riso e ai fagioli di soia. La consistenza finale dovrebbe essere quella di una zuppa densa. Il tempo di cottura totale è di 1 ora e ½.

Aggiungete sale o salsa di soia per insaporire.

Servite da solo o con yogurt.

Terminato di scrivere la ricetta così come veniva dal libro, vi do un paio di chiarimenti!

– Nella descrizione non viene specificato quando mettere la foglia di alloro! Io l’ho aggiunta in padella insieme alla cipolla e zenzero, quando ho iniziato a farli imbiondire.

– La soia verde la trovate in vendita anche con il nome di  Fagiolo Mung.

– Per le “3 tazze di verdure”, ho usato carote e finocchi

– Se non avete a disposizione tutte le spezie, o non riuscite a trovarle, non lasciatevi scoraggiare! Provate lo stesso! Non avete il Chili Rosso? Usate un’altra varietà di peperoncino, oppure quello in polvere che dai, in casa più o meno abbiamo tutti! Non conoscete il Garam Masala? Non è che una mistura di spezie, tostate e macinate, tra cui la cannella, i semi di cumino, il coriandolo, i baccelli di cardamomo, i chiodi di garofano, i grani di pepe nero e la curcuma (ma ne esistono molte varianti, sia tradizionali che commerciali o casalinghe)…se non lo trovate già pronto, usate le spezie singole, quelle che avete!

– Se volete qualche informazione in più sul ghee (burro chiarificato), la trovate nel mio articolo del Tempeh tra Oriente e Occidente.

…Dovreste sentire il profumo che si spande per casa, preparando questo piatto! Lo mangierete con tutti i sensi! Prima, con il tatto, creando un legame tra voi e gli ingredienti, preparandoli e manipolandoli con il giusto amore. Poi, con l’olfatto: non appena il riso basmati inizierà a sprigionare il suo incantevole aroma, e le spezie, tostandosi con il ghee, vi inebrieranno, sentirete le vostre narici allargarsi, nella ricerca di un respiro pieno, che inglobi tutti questi sapori! E dall’arcobaleno di profumi, passerete a quello di colori. E’ la volta di far godere i vostri occhi: saranno grati, di fronte a questo piatto tanto ricco di sfumature. Ed infine, finalmente, avendolo già preparato con il rituale di appagamento di tutti gli altri sensi, sarà finalmente la volta del gusto. Portate il cucchiaio alla bocca, e mille sapori, odori e consistenze vi esploderanno nel palato!

Soia Verde e Riso con Verdure

Ah, dimenticavo! A fine cena, ci siamo poi coccolati con questi dolcetti indiani, che avevamo preparato sempre insieme! MI sono ispirata alla ricetta del Besan Laddu, dolce tipico indiano, apportando qualche modifica. In realtà, in internet, sotto questo nome ho trovato decine di ricette diverse, negli ingredienti e nella forma…ce ne fosse stata una uguale all’altra! Quindi, le ho messe insieme creando la variante che più potesse piacere a me 🙂

Besan Laddu Amore Bio

Tanto dolci e profumati!

Chissà, magari…se mi dite che vi ispirano, saranno i protagonisti di un prossimo articolo 😉

Alla prossima. E fatevi riempire dalla gioa delle piccole cose: un messaggio di una persona speciale, un piatto semplice e genuino, una serata intima e dolce, il sole, la notte.

0 comments on “Soia Verde e Riso con VerdureAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *