ZucCarini Mandorle & Datteri

Qualche giorno fa, in una Pagina Facebook di Ricette Macrobiotiche e Mediterranee che seguo da tempo, mi sono imbattuta in una ricetta di dolcetti alla zucca, con mandorle ed uvetta, che ha subito acceso tutti i miei campanelli. L’ha pubblicata Djanna Giachero, che ringrazio pubblicamente per l’ispirazione!

Il primo giorno d’autunno non poteva essere pretesto migliore, per provare la mia variante. Ho scelto di reinterpretare quei dolcetti alla zucca sostituendo l’uvetta con i datteri, che adoro, e aggiungendo alla farina di mandorle, realizzata frullando le mandorle pelate, anche delle mandorle sgusciate tagliate più grossolanamente al coltello, per il piacere di sentire la croccantezza sotto i denti e conferire ai dolcetti quel tocco di rustico in più.

Poi, l’Ufficio Marketing Amore Bio, nella persona di Moreno, ha pensato al nome: ZucCarini. Mi toccherà iscriverlo a libro paga, ‘sto ragazzo così fantasioso ed ironico 🙂

Celiaci, intolleranti al lattosio, salutisti, golosi di tutto il mondo… Fatevi avanti! Ed assaggiate questi piccoli momenti di naturale dolcezza!

ZucCarini Mandorle & Datteri

Ingredienti:

  • 500 gr di zucca gialla pulita
  • 100 gr di mandorle pelate
  • 50 gr di mandorle sgusciate
  • 100 gr di datteri di Medjoul, oppure 80 gr di datteri + 1 cucchiaio di concentrato di datteri (peso al netto del nocciolo)

Preparazione:

Pulite la zucca privandola dei semi e filamenti interni e della buccia, tagliatela a quadratini e cuocetela al vapore (io l’ho messa nel cestello della pentola a pressione, per 7 minuti dal fischio, con la dose minima di acqua nel fondo).

Tostate le mandorle pelate in forno per pochi minuti, ad una temperatura intorno ai 150°, fino a che iniziano a “sudare” e sprigionare il loro gradevole aroma. Non dimenticatevele, mi raccomando, controllate spesso perché non ci vorrà molto tempo!

Appena tostate, versatele nel mixer e frullatele, fino a ridurle in farina.

Tagliate anche i datteri a pezzettini, privandoli del nocciolo, ed aggiungeteli alla farina di mandorle, frullando ancora per incorporarli.

Nel frattempo, la zucca sarà pronta: versatela in un recipiente, spappolatela con il cucchiaio, ed aggiungete le mandorle con i datteri, amalgamando bene.

Tostate anche le mandorle sgusciate, e tagliatele al coltello, in maniera più grossolana. Poi aggiungetele al composto.

In una teglia da forno disponete dei pezzetti di impasto, aiutandovi con il cucchiaio per creare la forma. Sul fondo della teglia io ho messo della carta forno, ma sinceramente non mi piace molto l’effetto che dà in cottura, mi sembra come che il calore non riesca ad arrivare correttamente al cibo. Mi ero fissata però che questi dolcetti fossero realizzati con solo tre ingredienti, quindi non ho voluto oliare la teglia :). Voi potete decidere come preferite: con la carta forno – che comunque sono venuti buoni – o con una leggera oliatina sul fondo.

Infornate i vostri ZucCarini a 180-200°, per circa 30 minuti, e comunque fino a che sono belli dorati. Spargeranno per le stanze un delizioso profumo d’autunno, di rustico, di casa, di buono…come solo le cose semplici e naturali sanno fare.

ZucCarini Mandorle & Datteri

Consiglio: acquistate dei datteri di qualità! Nei negozi di prodotti biologici, oltre a quelli confezionati nelle buste di plastica, si trovano sfusi…e quello è un altro mondo! Sono morbidi, si sciolgono in bocca ed hanno una dolcezza irresistibile. La prima volta che li ho assaggiati mi sono resa conto che non avevo mai mangiato veramente datteri in vita mia! E meglio scegliere quelli con il nocciolo, che comunque è facilissimo da togliere, perché mantengono la loro umidità intatta. Nelle ricette semplici come questa, la materia prima è fondamentale per la buona riuscita 😉

Per la tua spesa bio, comodamente a casa:


Mandorle Sgusciate
Disponibile in confezione da 125 gr e 250 gr

Voto medio su 26 recensioni: Da non perdere

€ 7.15

Concentrato di Dattero
Dolcificante alternativo

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

€ 3.65

0 comments on “ZucCarini Mandorle & DatteriAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *