Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano Saraceno

L’ultima domenica mattina del mese di Ottobre, quella lunga, grazie al regalo dell’ora solare, quella che ogni anno mi tira su dal letto con la voglia di fare.

E se hai un’ora in più, se ne hai la voglia…cosa fa più domenica della pasta fatta in casa?

Non sono un’esperta, ma quanto mi piace tenere le mani in pasta! Non avevo una ricetta da seguire, non conoscevo le dosi da utilizzare, ne avevo ben chiaro come si sarebbero combinate insieme, ma sapevo che cosa volevo: volevo una pasta fresca in cui abbinare il gusto dolce della farina di castagne, a quello più amarognolo del Grano Saraceno. Volevo evitare di farla legare con le uova, se riuscivo, per tenerla più leggera. Volevo un deciso sapore autunnale…come ottenere tutto questo, però, era tutto da sperimentare!

Com’è andata? Se sono qui a darvi la ricetta…è un buon segno 😉

Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano Saraceno

Dosi per 4 porzioni:

Ingredienti:

  • 125 gr di farina di castagne
  • 125 gr di farina di grano saraceno
  • farina semi-integrale q.b. per impastare ed infarinare
  • acqua calda
  • 1 pizzico di sale marino integrale

Preparazione:

In un recipiente mescolate insieme la farina di castagne e quella di grano saraceno.

Aggiungete acqua calda, indicativamente la metà della quantità della farina totale, un pizzico di sale, ed iniziate ad impastare con l’aiuto di una forchetta.

Trasferite il composto sulla spianatoia, e proseguite ad impastare aggiungendo all’occorrenza farina di grano semi-integrale, fino a che riuscite ad ottenere un panetto liscio. Dosate le aggiunte di acqua e farina per raggiungere questo risultato.

Tirate la sfoglia, magari con l’aiuto di una macchina per la pasta, e con le striscioline che ottenete – non spaventatevi se risulteranno piuttosto irregolari – tagliate dei pezzettini di pasta di lunghezze irregolari, o utilizzate l’attrezzo per il taglio delle tagliatelle, tenendo sempre il piano di lavoro e gli attrezzi che utilizzate ben infarinati, per evitare che la pasta si attacchi.

A mano a mano che tagliate i vostri Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano Saraceno, disponeteli su un vassoio infarinato, e lasciate che si secchino qualche ora, prima di cucinarli.

Un’idea ghiotta per valorizzarli? Io li ho aggiunti ad una zuppa di ceci e porcini, e non vi dico che bontà!

Ho preparato un trito abbondante di sedano, carota e cipolla, e l’ho fatto rosolare ben bene in un tegame capiente.

Ho aggiunto i funghi secchi, precedentemente ammollati, ed i ceci, con una quantità abbondante della loro acqua di cottura; in caso non abbiate abbastanza liquido, aggiungete dell’acqua (se invece di utilizzare quelli già pronti, volete sapere come cuocere i ceci partendo dal legume secco, leggete il mio articolo Ceci in Dispensa!).

Ho salato e portato ad ebollizione, proseguendo per circa 20-30 minuti. Al termine, ho aggiunto gli Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano Saraceno, facendoli cuocere per un paio di minuti. E’ necessario avere l’accortezza di mescolare spesso, per evitare che si attacchino al fondo.

Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano Saraceno

Ho spento il fuoco, e gli ho lasciato alcuni minuti di riposo, prima di servire.

Zuppa di Ceci e Porcini con Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano Saraceno

Un piatto dai gusti intensi, che si alternano in bocca in una giostra divertente di aromi! Sapori autunnali a profusione, in un appagante mix di benessere e bontà!

Per la tua spesa bio, comodamente a casa:



0 comments on “Scriccioli di Pasta di Castagne e Grano SaracenoAdd yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *