Zuppa di Cavolo Nero e Cannellini (Simil-Ribollita)

Moreno va matto per il cavolo nero. Questa zuppa l’ho cucinata per lui, per amore suo, una domenica sera in cui avevamo voglia e bisogno di qualcosa di caldo.

Ricorda vagamente la Ribollita, quella meraviglia di piatto della tradizione toscana, emblema della cucina povera. Che nasce come ricetta anti spreco, in cui ingredienti altrimenti di scarto, come il pane raffermo, o le verdure non più freschissime, acquistano nuovo senso.

La mia versione è molto più essenziale di quella originale. E se avete già i fagioli cannellini cotti, pronti in dispensa, diventa anche piuttosto veloce. Perché a volte, il bisogno di una zuppa calda, che ti entra dentro come una carezza ai sensi, non può aspettare!

Zuppa di Cavolo Nero e Cannellini

Ingredienti:

  • 1 cipolla bianca o dorata
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 4 foglie di cavolo nero
  • 200 gr di fagioli cannellini cotti
  • Acqua bollente salata q.b.
  • 2 foglie di salvia
  • Olio EVO
  • sale marino integrale
  • Pepe nero macinato fresco

Preparazione:

Per preparare la Simil-Ribollita, iniziate affettando la cipolla a spicchi sottili, il sedano e la carota a tocchetti, e le coste terminali del cavolo, quelle più dure, a pezzetti fini.

Scaldate un generoso giro d’olio in un tegame dai bordi alti. Per queste preparazioni io prediligo il coccio, perché “coccola” le zuppe, trattiene ed aggiunge sapore.

Quando l’olio è caldo, unite per prima la cipolla, e fate andare qualche minuto. Unite poi le altre verdure, aggiungete una leggera presa di sale e fatele rosolare.

Nel frattempo tagliate piuttosto grossolanamente le foglie del cavolo, eliminando la venatura centrale.

Aggiungete le foglie di cavolo al soffritto, coprite con acqua bollente salata, e fate cuocere, aggiungendo acqua a mano a mano.

Verso metà cottura – dopo circa 10, 15 minuti – versate metà dei cannellini*. L’altra metà frullatela, e unite anche quella alla zuppa. Assaggiare e regolate di sale, se necessario.

Fate bollire ancora altri 10 o 15 minuti, fino a che il liquido si sarà sufficientemente addensato, poi spegnete il fuoco e lasciate riposare almeno 5 minuti. In questo tempo la zuppa si rapprenderà ulteriormente.

Spolverare con del pepe nero macinato fresco, e accompagnate con fette di pane tostato.

Zuppa di Cavolo Nero e Cannellini

*Potete utilizzare i legumi già pronti che si acquistano nei negozi ma, ancora meglio, cuocerli in casa e tenerli in dispensa, pronti per ogni evenienza. Per cuocere i fagioli cannellini, seguite le indicazioni che trovate nell’articolo Ceci in Dispensa!, limitando il tempo di cottura ad 1 ora e 30 minuti.

Per la tua spesa bio, comodamente a casa:

 



0 comments on “Zuppa di Cavolo Nero e Cannellini (Simil-Ribollita)Add yours →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *